AL VIA LA SAGRA DELLA CASTAGNA DI CERVINARA

 

L’ASSOCIAZIONE “IL MASTIO”: CULTURA ED ENOGASTRONOMIA PROTAGONISTE

Escursioni, visite guidate, workshop, concerti e il gusto dei prodotti del territorio: l’autunno caudino prende vita e lo fa in grande stile con la Sagra della Castagna di Cervinara. Parte domani, sabato 28 ottobre, la trentottesima edizione dell’evento che conduce appassionati e curiosi alla scoperta delle peculiarità naturalistiche, storiche e culturali dei Monti del Partenio: fino a domenica sera, nella manifestazione organizzata dall’associazione Il Mastio in collaborazione con la Pro Loco Angelo Renna e col patrocinio del comune di Cervinara, la protagonista sarà lei, la castagna, da gustare in decine di modi diversi. “Borgo Castello, la località come sempre in cui si svolge la sagra, è già in fermento per i preparativi – racconta Mimma Befi, presidente dell’Associazione Il Mastio –  Saranno due giornate all’insegna dell’enogastronomia e della cultura. Tra i vicoli del borgo tantissimi stand dedicati ai più svariati modi per gustare la castagna, dai dolci alle farine, e sperimentazioni allettanti come la birra preparata con il classico frutto della nostra terra”. Non solo: l’evento gastronomico si intreccerà con appuntamenti culturali e tradizionali che vedranno la loro realizzazione con lo scenario suggestivo del Mastio cervinarese. “Tra gli spettacoli da non perdere ci saranno l’apertura del “Borgo sapori” – continua Befi – con la rievocazione storica “Cerbinaria in Caudetanis” dell’associazione Longobarda, il vicolo dei mestieri tradizionali, i banchi didattici longobardi con le antiche armi e il tiro con l’arco, le esibizioni dei gruppi folk e degli artisti di strada che affolleranno strade e piazze”. Del resto, è chiara la mission che da sempre Il Mastio persegue, con la realizzazione di iniziative volte allo studio, alla documentazione, alla conoscenza ed alla promozione del patrimonio artistico, culturale e ambientale del territorio del Partenio, con particolare riguardo alla testimonianza della sua tradizione artistica, agricola e rurale, al fine di salvaguardarlo e valorizzarlo. Tutte le informazioni e le indicazioni per arrivare al borgo si trovano alla pagina Facebook dedicata all’evento, “38^ Sagra Della Castagna”. Gli spazi dedicati alla degustazione della castagna e dei piatti da essa derivati sarà aperto dalle 19 sabato e dalle 10 domenica. Per raggiungere l’area della sagra è stato organizzato un servizio navetta con partenza dalle aree parcheggio di piazza Loffredo e via Campo Sega. La 38esima edizione della Sagra della Castagna rientra nel ‘pacchetto’ di eventi finanziato con i fondi Poc che il Comune guidato da Filuccio Tancredi ha ottenuto dalla Regione. Grazie al lavoro dell’assessorato alla Cultura retto da Raffaella Cioffi, la città ha potuto godere di una speciale messa in scena della “Traviata” di Giuseppe Verdi, che a settembre ha aperto il “Cervinara Opera Festival”,  poi dei “Vicoli dei Tartufai”. Dopo la due giorni della Sagra della Castagna ci sarà il Festival della creatività, CervinArte, per il quale il Comune sta preparando il programma insieme alla Pro loco: la città aprirà le porte, come fa dal 2007, ad arte contemporanea, scultura, scrittura, poesia e ospiti illustri per ridare centralità alla cultura e per fare della Valle Caudina il centro magnetico delle nuove espressioni artistiche. 

 

 

 

 

Condividi con: